Paolo Soro

List News2

reclamo
Detraibile senza istanza di rimborso il credito fiscale anche se la dichiarazione è omessa
(Cassazione Civile, Sez. Trib., 09/10/2019, n.25288) Nell’ipotesi in cui il contribuente abbia omesso la presentazione della dichiarazione e l’Amministrazione abbia provveduto all’iscrizione a ruolo a seguito di controllo formale, il contribuente può opporre direttamente alla cartella l’esistenza del credito fiscale, senza necessità di procedere in separata sede con una specifica istanza di rimborso.
euro-400252 1920
CFE, le policy dei consulenti delle Amministrazioni fiscali europee
Il board e le commissioni tecniche della CFE, lo scorso 12 luglio, hanno trasmesso alle istituzioni europee un parere tecnico relativo alle priorità delle policy per i consulenti delle Amministrazioni Fiscali Europee riguardo al mandato 2019-2024, raccomandando fortemente: una Carta comunitaria dei diritti del contribuente, una normativa tributaria chiara, una reale semplificazione degli adempimenti e un’amministrazione fiscale affidabile.
hammer-802302 1920
L’Amministrazione deve provare l’indebito vantaggio fiscale
Nella causa C-273/18, sentenza depositata il 10/07/2019, la Corte di Giustizia europea conferma il fondamentale principio dell’onere della prova, in base al quale, l’Amministrazione che vuole disconoscere la detrazione dell’IVA, deve dimostrare (e non solo presumere, come accade regolarmente in Italia) che vi sia stato un effettivo indebito vantaggio fiscale e che l’operazione contestata sia stata posta in essere esclusivamente a tale fine.
apprendistat
Intermediazione illecita e sfruttamento del lavoro
La Legge N. 199 del 29 ottobre 2016 ha riscritto il reato di intermediazione illecita e sfruttamento del lavoro, mediante il novellato art. 603-bis del Codice Penale, in vigore dal 4 novembre dello stesso anno. Inizialmente introdotto nel Codice Penale dal DL 138/2011, il 603-bis è stato previsto al fine di punire il noto fenomeno del “caporalato”. Senonché, prendendo atto della scarsa efficacia della norma al lato pratico, la stessa è stata riformulata dal Legislatore del 2016, modificandone taluni requisiti, onde ampliare notevolmente le fattispecie perseguibili e, nel contempo, facilitare le attività ispettive.
studio 020b (429x640)
Picconate ai diritti dei contribuenti, ma passano come favori
Il testo del decreto-legge “crescita e semplificazione” è appena stato convertito in legge dello Stato, recando con sé taluni emendamenti che, se poco hanno a che vedere con la “crescita”, di certo nulla c’entrano con la “semplificazione”.
inps
Electronic Exchange Social Security Information
In attuazione dei regolamenti (CE) n. 883/2004 e n. 987/2009, dal 3 luglio 2019 è operativo il sistema europeo EESSI (Electronic Exchange Social Security Information) per lo scambio telematico dei dati tra Istituzioni previdenziali europee. L’INPS, circolare 97 del 28/06/2019, ha fornito le prime indicazioni organizzative.
top